Italiano English
foto

 

copertina libro
Attilio Speciani, Gabriele Piuri
Tecniche Nuove

Recupero della tolleranza alimentare

Molte persone arrivano in SMA dopo aver seguito discutibili diete di eliminazione in seguito a test non convenzionali per le cosiddette intolleranze alimentari.

Oggi sappiamo con certezza che la soluzione di tali problemi si trova nella modulazione dell'assunzione alimentare volta al recupero della tolleranza - accuratamente monitorata da un nutrizionista esperto - e non nell'eliminazione dei cibi che provocano infiammazione.

Nel corso degli anni abbiamo ottenuto le migliori risposte cliniche con un percorso di questo tipo:

  1. Effettuazione di un test Recaller o BioMarkers per lo studio delle reattività alimentari.
  2. Visita medica con uno dei medici del nostro staff, con analisi di altri esami allergologici e di ipersensibilità alimentare effettuati in precedenza. Valutazione sulla necessità di effettuare ulteriori accertamenti (RAST, Prick test, Patch test o altro...).
  3. Consulto nutrizionale, a integrazione della visita medica.
  4. Controlli nutrizionali seriati, comprensivi di analisi impedenziometrica, per valutare tempi e modi della rieducazione alimentare.
  5. Controlli medici di follow-up.
  6. Prescrizione di terapia iposensibilizzante a bassa dose, ove indicato.
  7. Eventuale rivalutazione delle reattività ad alimenti attraverso Recaller o BioMarkers a distanza di 8-12 mesi.

Letture consigliate


Per fissare un appuntamento

Per fissare un appuntamento è necessario contattare la segreteria di SMA al numero 02 48008454.

Ricordiamo che tutte le operatrici sono preparate a comprendere le necessità individuali e a indicare, già durante il primo contatto telefonico, quali appuntamenti fissare per avviare il percorso più adeguato.

Maggiori dettagli su orari e modalità sono forniti alla pagina "Contatti".

torna ai percorsi »

 

© 2013-2016 SMA Servizi Medici Associati. Foto e composizione fotografica di Enza Tamborra.