Italiano English
foto

 

copertina libro
Attilio Speciani, Gabriele Piuri
Tecniche Nuove

Emicrania, Mal di testa, Cefalea

Emicrania, cefalea e, più in generale, mal di testa sono problemi legati a cause multiple e convergenti. Se quindi vanno sempre escluse - con le opportune metodiche cliniche e di analisi - eventuali componenti specifiche o particolari che li determinano, è vero anche che i migliori risultati sul piano clinico si ottengono cercando di portare sotto il livello di guardia ognuno dei fattori di disturbo.

L'alimentazione è il fattore sul quale tutti abbiamo facilmente la possibilità di intervenire. Inoltre, se un tempo si pensava che l'unica relazione tra cibo e cefalea fosse l'effetto scatenante di prodotti come cioccolato, vino o formaggio, oggi sempre più studiosi riconoscono la connessione tra l'infiammazione provocata dalle allergie alimentari ritardate e l'emicrania.

Cefalea, emicrania e mal di testa possono essere determinati proprio dall'assunzione ripetuta di alcuni alimenti, per lo più familiari e di uso quotidiano, verso i quali esista una ipersensibilità o un'allergia.

Per questo, il percorso con il quale abbiamo ottenuto negli anni i migliori risultati sul piano clinico è il seguente:

  1. Prima della visita medica o nutrizionale, effettuazione di un test Recaller o BioMarkers per individuare l'intensità di eventuali reattività alimentari.
  2. Prima visita con uno dei medici del nostro staff, per la scelta dei supporti terapeutici e la gestione dei farmaci eventualmente già in uso.
  3. A integrazione della visita medica, consulto nutrizionale per mettere a punto la dieta in grado di controllare l'infiammazione da cibo e regolare sul piano alimentare la produzione di citochine e adipochine infiammatorie.
  4. Eventuale richiesta di ulteriori accertamenti diagnostici.
  5. Visita osteopatica, con studio posturologico, ove indicato.
  6. Prescrizione di terapia iposensibilizzante a bassa dose, ove indicato.
  7. Controlli nutrizionali seriati successivi, da stabilire in relazione alla condizione clinica.
  8. Follow-up e visite di controllo, secondo indicazione del medico.
  9. Eventuale rivalutazione delle reattività ad alimenti attraverso test Recaller o BioMarkers a distanza di 8-12 mesi.

Letture consigliate


Per fissare un appuntamento

Per fissare un appuntamento è necessario contattare la segreteria di SMA al numero 02 48008454.

Ricordiamo che tutte le operatrici sono preparate a comprendere le necessità individuali e a indicare, già durante il primo contatto telefonico, quali appuntamenti fissare per avviare il percorso più adeguato.

Maggiori dettagli su orari e modalità sono forniti alla pagina "Contatti".

torna ai percorsi »

 

© 2013-2016 SMA Servizi Medici Associati. Foto e composizione fotografica di Enza Tamborra.