Italiano English
foto

 

copertina libro
Attilio Speciani, Gabriele Piuri
Tecniche Nuove

Celiachia e Gluten sensitivity

Purtroppo accade abbastanza spesso che una celiachia venga diagnosticata anche in un soggetto in buona salute solo perché il risultato di qualche esame ricade in una categoria di rischio.

In SMA, tenendo conto dei dati scientifici oggi disponibili e della realtà clinica che valutiamo quotidianamente, distinguiamo due diverse situazioni:

  1. la celiachia importante e ben riconoscibile (che va trattata con l'eliminazione del glutine per tutta la vita);
  2. la gluten sensitivity (o intolleranza al glutine), che pur presentandosi con gli stessi sintomi non è celiachia e si può affrontare come altre reattività alimentari, guidando l'organismo al recupero di una dieta variata e piacevole.

Per verificare se l'organismo ha ancora qualche possibilità di recupero autonomo, e in questo caso mettere in campo tutte le risorse disponibili, nel corso degli anni abbiamo trovato molto efficace procedere in questo modo:

  1. Prima della visita medica, effettuazione di un test Recaller o BioMarkers.
  2. Visita medica con uno dei medici del nostro staff, con analisi degli esami effettuati in precedenza e valutazione della necessità di effettuare ulteriori accertamenti (sovente risulta utile approfondire il quadro immunologico e avere un'indicazione dell'assorbimento intestinale mediante esame delle feci).
  3. Consulto nutrizionale per mettere a punto un piano di rieducazione alimentare quando l'ipotesi celiachia sia stata scartata o le correzioni possibili per una dieta sana e variata in caso di celiachia.
  4. Controlli medici e nutrizionali seriati successivi, da decidere in relazione alla condizione clinica in cui valutare attentamente le oscillazioni di dati di laboratorio importanti (come AGA, AGG, anti-trasglutaminasi, anti-endomisio, sideremia, ferritina, vitamina B12, folati, vitamina D3 ecc.), l'andamento del peso e dell'altezza nel bambino e di altri segni clinici nell'adulto.
  5. Prescrizione di terapia iposensibilizzante a bassa dose, ove indicato.
  6. Eventuale rivalutazione delle reattività ad alimenti attraverso test Recaller o BioMarkers a distanza di 8-12 mesi.

Letture consigliate


Per fissare un appuntamento

Per fissare un appuntamento è necessario contattare la segreteria di SMA al numero 02 48008454.

Ricordiamo che tutte le operatrici sono preparate a comprendere le necessità individuali e a indicare, già durante il primo contatto telefonico, quali appuntamenti fissare per avviare il percorso più adeguato.

Maggiori dettagli su orari e modalità sono forniti alla pagina "Contatti".

torna ai percorsi »

 

© 2013-2016 SMA Servizi Medici Associati. Foto e composizione fotografica di Enza Tamborra.